Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

sport giovanile in italia

Ottobre 26th, 2014 by admin

concentrazione1-300x225.jpg

Mi ha molto colpito la notizia che una recente indagine italiana sull’ attività sportiva giovanile ha evidenziato una diminuzione generale del numero di praticanti e, ancora più preoccupante, l’ età di abbandono di un’ attività sportiva iniziata si è spostata dai 13 agli 11 anni, Pazzesco, bambini di quell’ età già stufi, stanchi di correre, saltare, danzare, magari in compagnia di amichetti. Ci si annoia presto oggi, soprattutto quando c’ è da fare fatica, da adattarsi a delle regole, da subire rimproveri…Meglio stare a casa a fare i tanti, troppi compiti che gli insegnanti ( a detta di qualche genitore) assegnano e a giocare col telefonino o guardare la tv magari mangiucchiando nei momenti liberi. Eppure, udite udite cari genitori, è  chiaramente dimostrato che l’ attività sportiva nel bambino lo rende più allegro, più aperto e, non vi sembrerà possibile, più bravo a scuola. Non parliamo poi di tutti i vantaggi per l’ apparato muscolo scheletrico ed il metabolismo. Capite? Questi studiano di meno e vanno meglio a scuola! Lo sport rende anche più intelligenti. Non serve in quinta elementare studiare 4 ore tutti i pomeriggi! Non è vero che più studiano più diventano bravi. Più studiano più si rincoglioniscono! E diventano grassi! Ho sentito dire “se fanno sport si possono far male”. Vero, ma una botta o un dolore muscolare non hanno mai ammazzato nessuno. Un metabolismo pigro e il sovrappeso si!

Posted in il mio parere su...

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.