Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

risonanza sempre?

Giugno 10th, 2013 by admin

 4.jpg

Un ginocchio di una quarantina d’ anni che improvvisamente si gonfia, non in modo eclatante ma si gonfia e contemporaneamente inizia a dar fastidio, non dolore, fastidio mal localizzabile, quasi costante durante la giornata ma non di notte; anzi, la mattina, dopo il riposo l’ articolazione è sgonfia anche se fatica un po’ a carburare. Nulla di variato nelle abitudini quotidiane, non traumi, forse un piccolo aumento di intensità degli esercizi in palestra. Situazione che non giustifica a mio parere un “accanimento diagnostico e terapeutico”, la diagnosi mi sembra chiara. C’è un iniziale deterioramento della cartilagine articolare che dopo aver covato per un bel po’ di tempo in silenzio ha deciso di divenire sintomatico e di svelarsi; ne sono piuttosto sicuro perchè i sintomi sono quelli e poi, dopo aver escluso malattie sistemiche, squilibri posturali e, ripeto, traumi, cos’ altro potrebbe essere? La risonanza è comunque obbligatoria (lo dico ironicamente) perchè dà al paziente quella sicurezza che sempre più di rado noi medici riusciamo a trasmettere con la semplice visita (non lo dico ironicamente). E naturalmente in questo caso la risonanza è negativa, cioè al di là del versamento non vede nulla perchè un rammollimento condrale non può avere un corrispettivo in diagnostica per immagini. Ma il problema è un altro, spiegateglielo voi al paziente, convinto che la RM veda tutto, che il problema è proprio quello da voi diagnosticato! Ma non sarà qualcos’ altro? Tanti auguri…
P.S.: uno dei casi in cui la risonanza magnetica non aiuta, in tutti i sensi!

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.