Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

il legamento scafo – semilunare

Febbraio 5th, 2012 by admin

 polso.jpg

Nella patologia traumatica del polso uno degli eventi più comuni è la distorsione scafo – semilunare che, non diagnosticata, potrebbe provocare un’ instabilità del lunato, osso fondamentale nella biomeccanica del carpo e pertanto un grave squilibrio funzionale del complesso polso- mano. Il legamento scafosemilunare si può rompere in seguito a caduta sulla mano estesa ed il trauma è spesso considerato banale e lieve; il dolore si localizza nella regione dell’ articolazione, il gonfiore è lieve e spesso non visibile. Un test di stiramento del legamento attraverso la deviazione radiale e ulnare del polso durante la palpazione dello scafoide e del semilunare conferma la diagnosi. L’ esame radiografico in proiezione postero-anteriore del pugno chiuso mostra anormale slargamento dell’intervallo tra lo scafoide e il semilunare e ci permette di escludere fratture dello scafoide. L’ esame RM ci permette dei esplorare le parti molli e di quantificare con precisione l’ entità della lesione. La terapia del trauma acuto è conservativa con utilizzo di tutore immobilizzante per tre settimane da togliere saltuariamente per effettuare piccoli movimenti di flesso – estensione del polso (prevenzione della rigidità), seguita da un intenso ciclo di rieducazione. La lesione misconosciuta può portare a dolore cronico, limitazione funzionale ed ipovalidità del polso e richiede spesso una chirurgia ricostruttiva.

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.