Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

uno sciatore sfortunato

Novembre 5th, 2011 by admin

ginocchio-right-tra-fse-t20001.jpgginocchio-right-sag-fse9-t20001.jpg

A proposito di casi clinici quasi unici e comunque il primo nella mia esperienza voglio proporne uno che mi è capitato pochi giorni fa. Un ragazzo di 18 anni, sciatore agonista, durante un allenamento di slalom gigante urta col ginocchio destro un paletto di una porta a 60 – 70 all’ora di velocità, cade e l’ attacco destro non si sgancia. Accompagnato in un ospedale della zona viene sottoposto ad esame Rx (negativo anche se a ben guardare si notava un frammento intraarticolare), quindi dimesso con una stecca gessata. Lo visito appena rientrato a casa (era in Austria) ed il ginocchio è veramente brutto: gonfio, tumefatto nei tessuti molli, con un’ evidente ecchimosi diffusa, completamente estraneo al controllo muscolare e, per quanto mal valutabile, molto instabile. La faccio breve, l’ esame Rm subito effettuato rivela: rottura del tendine rotuleo, distacco osteocondrale dal condilo femorale mediale, rottura del legamento crociato anteriore, del punto d’ angolo postero-esterno e del legamento collaterale mediale! Come può essere successo tutto questo? La mia ipotesi è che l’ urto contro il paletto abbia rotto il tendine ed il ginocchio, una volta svincolato da questo freno, abbia ceduto; l’ attacco che non sgancia a 70 all’ ora ha fatto il resto. Ora si procederà alla chirurgia in due tempi: dapprima la riparazione del tendine rotuleo e la successiva riabilitazione, poi la ricostruzione capsulo-legamentosa e la nuova riabilitazione. Tempi molto lunghi, ma si farà di tutto perché il ragazzo torni a sciare!

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.