Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

cisti di baker: complicanza

Giugno 7th, 2011 by admin

ginocchio-left-sag-gfe-t20001.jpg

La troviamo spesso come reperto casuale di un’ ecografia o di una risonanza di ginocchio e non le diamo grande importanza perché non crea quasi mai problemi, tanto che è bene pensare a qualche altra causa per eventuali sintomi. Ci sono però sempre le eccezioni! Un nostro paziente, operato da due anni di ricostruzione del legamento crociato anteriore, effettua una risonanza magnetica di controllo e scopre la presenza di una cisti poplitea. Pochi giorni dopo si presenta senza aver avuto traumi con una imponente tumefazione tesa della gamba fino alla caviglia, dolore anche solo alla sfioramento, calore ed arrossamento; a livello funzionale limitazione articolare del ginocchio e della caviglia ed impossibilità di appoggio. Il classico quadro di una flebite, ma qualcosa non convince: 19 anni, sportivo, buon tono muscolare, mai problemi venosi, nessuna familiarità e l’ ecodoppler è negativo.Facciamo un’ ecografia e si evidenzia una grande massa solida (non siamo certi che sia sangue coagulato) che ci fa anche pensare al peggio. Effettuiamo RM con contrasto (negativa) ed iniziamo terapia antitrombotica, topica con crema eparinica e fisioterapia e la massa agli esami successivi comincia a colliquare ed a riassorbirsi, parallelamente la gamba si detende e la funzionalità dell’ arto si normalizza. La diagnosi? Rottura della cisti con interessamento di un vaso venoso e conseguente imponente stravaso ematico in tutte le loggie della gamba. Vi assicuro, un quadro clinico che ci ha messo in grande difficoltà!

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.