Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

ri-rottura del rotuleo

Maggio 2nd, 2011 by admin

gr6-midi.jpg 

Ancora un tendine che si rompe a distanza di 50 giorni circa dall’ intervento, ancora domande sul perché, sui tempi, sui modi e soprattutto su quale tipo di chirurgia e poi di rieducazione affrontare. In questo caso si parla del rotuleo e tutto era stato fatto bene: l’ intervento di sutura e rinforzo, l’immobilizzazione in estensione per 15 giorni, ginocchio asciutto e graduale recupero della flessione e del tono-trofismo della coscia, l’inizio del carico assistito e la contemporanea attenzione al passo; poi l’ imponderabile, il piede dell’ arto sano che scivola ed il tentativo di riprendersi con una violenta contrazione eccentrica del quadricipite. Squarcio cutaneo, squarcio del tendine e nuovo ricovero in Ortopedia per l’ operazione urgente. Resto convinto che l’ immobilizzazione debba durare il meno possibile e che il movimento controllato sia un grande stimolo alla corretta rigenerazione, ma forse occorre valutare meglio le condizioni del tessuto lesionato e programmare su questo dato i tempi di concessione del carico, grande momento di rischio per la possibilità di scivolare e cadere costringendo un tendine che si sta plasmando ad uno stress cui ancora non è pronto. E allora, che tempi diamo a questo paziente che era ormai certo di aver recuperato ed invece deve cominciare da capo? Beh, ci penserò…

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.