Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

considerazioni sul convegno del 17 ottobre

Ottobre 21st, 2009 by admin

convegno 17.10.09dscn3814.JPG

Di fronte ad un pubblico molto numeroso ed attento la mia introduzione ha sottolineato il fatto che la distinzione tra sportivo e non sportivo nel trattamento di molte patologie articolari (si è parlato di ginocchio e spalla) non ha più ragione di esistere: c’è soltanto una persona che ha il diritto di star bene e di recuperare il meglio possibile la funzione della parte lesa, indipendentemente dall’ età, sesso e professione.
Le attuali tecniche diagnostiche, chirurgiche e rieducative sono in grado di soddisfare questa esigenza, ma occorre un’ attenta valutazione delle richieste ed una precisa spiegazione delle varie possibilità terapeutiche di modo che il paziente sappia esattamente cosa lo attende e sia così pienamente conscio della terapia scelta.
Il tema più dibattuto è poi stato quello della risonanza magnetica e si è concluso che, si sia d’ accordo o no, il suo utilizzo è “inevitabile” perché non ci si accontenta più della semplice valutazione clinica, ma si pretende anche un riscontro oggettivo che la avvalori e dia la sicurezza della diagnosi.
Ho già espresso il mio parere in un altro articolo e resto convinto che spesso l’esame RM sia superfluo perché l’ esame clinico aveva già chiarito ogni dubbio, ma se viene richiesto (ed ormai è la regola) non possiamo opporci; resta l’ amara riflessione che forse quel rapporto di fiducia incondizionata che legava il medico ai propri pazienti non esiste più!

Posted in news

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.