Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

onde d’ urto

Agosto 6th, 2009 by admin

clip_image001.jpg

Ne avevo molto sentito parlare e di conseguenza mi sono documentato sul loro utilizzo, poi ho avuto modo di sperimentarle anche su di me e devo dire che rappresentano un ottimo strumento terapeutico se utilizzate in modo appropriato.
Innanzitutto esistono due tipi di onde d’ urto, focalizzate e radiali e di conseguenza due tipi di macchinari capaci di generarle.
Nel primo caso (onda d’ urto focalizzata) il dispositivo genera con meccanismi differenti (elettroidraulico, elettromagnetico o piezoelettrico) un impulso che ha la forza di penetrare i tessuti fino ad elevate profondità (55 – 60 mm) ed arriva con tutta la sua energia alla sede di lesione con precisione ottimale soprattutto se guidata dall’ecografia; nel secondo caso (onda d’ urto radiale) l’ impulso si disperde radialmente attraverso la cute, si arresta in superficie (20 – 22 mm) e pertanto l’energia non può essere concentrata alla sede di lesione e diviene praticamente inutile se la stessa è profonda.
Questa è la semplice spiegazione per cui molti pazienti restano delusi dopo il trattamento: non sono rispettate le indicazioni terapeutiche!
Ovviamente i macchinari per le onde d’ urto focalizzate sono molto più costosi, necessitano di un esame ecografico e sono di assoluta competenza medica.
Il trattamento può essere doloroso, ma non insopportabile e comunque di breve durata, va ripetuto una volta a settimana per 3 – 4 sedute e non ha in pratica effetti indesiderati, naturalmente rispettando le controindicazioni.
Io credo che, utilizzate in modo appropriato, possano essere un’ ottima soluzione in tutte quelle patologie (tendinopatie di spalla, tendinopatie dell’ achilleo e del rotuleo, epicondiliti ed epitrocleiti, fasciti plantari, pubalgie, fibrosi muscolari, fratture da stress e ritardi di consolidazione) resistenti alle terapie tradizionali.

Posted in traumatologia e rieducazione

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.