Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

rieducazione oggi

Gennaio 29th, 2009 by admin

 gesso-caviglia.jpg

Negli ultimi 20 anni la rieducazione è profondamente cambiata, non perché si siano inventate tecniche o macchinari rivoluzionari, piuttosto perché è cambiata l’ ortopedia sia conservativa che chirurgica utilizzando interventi sempre meno invasivi, materiali sempre migliori, periodi di immobilizzazione sempre più brevi…
Ricordo perfettamente cosa voleva dire mettere le mani su un ginocchio operato ed immobilizzato a 30 gradi per due mesi!
Riabilitare oggi è un’ operazione globale: se prima si cercava di limitare i danni cercando di ridare il massimo possibile di funzionalità ad un distretto fortemente danneggiato (dal trauma, dalla chirurgia e/o dall’ immobilizzazione) e pertanto ci si accontentava anche di risultati mediocri, oggi si ricerca la perfezione e non basta che un’ articolazione abbia recuperato completamente la sua mobilità e che la muscolatura sia tornata perfettamente tonica, tutto il corpo che in qualche maniera ha subito il malfunzionamento segmentale sviluppando atteggiamenti compensatori deve essere riequilibrato ed accettare la “riparazione”.
Profondamente modificato anche il discorso dell’ età e pertanto il concetto secondo cui una persona anziana deve accontentarsi anche di risultati mediocri non può più reggere: oggi il settantenne protesizzato vuole tornare a fare tutto quello che la malattia gli vietava, si è operato apposta…!
C’ è qualcosa però che è rimasto invariato, il tempo biologico di guarigione dei tessuti spesso più lungo del recupero funzionale e nessuna tecnica, per quanto perfetta, può modificarlo; vale a dire che se ad esempio una una distorsione di caviglia può sembrare a posto dopo pochi giorni, lo stesso non è per i suoi legamenti che dovranno guarire e poi rimodellarsi per sopportare certe sollecitazioni.
Potremmo sintetizzare dicendo: riabilitazione pressoché perfetta, ma tempi di recupero sempre da rispettare!

Posted in il mio parere su...

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.