Dr Giorgio Del Gobbo
Dr Giorgio Del Gobbo | Traumatologia e Riabilitazione

fascite plantare e night splint

Settembre 2nd, 2008 by admin

 immagine1.jpg

Tutti sanno che la fascite plantare è una patologia molto difficile, non tanto per la diagnosi, quanto per le possibilità di successo terapeutico rapido.
Il paziente infatti chiede di guarire in tempi brevi da un problema che si presenta ad ogni passo e che pertanto non può essere evitato, un problema banale, stupido. che però invalida, tanto da costringere a volte ad utilizzare le stampelle.
Il trattamento ha un duplice scopo: evidenziare e cercare di correggere eventuali cause predisponenti (medio – lungo termine), ma soprattutto togliere il dolore il prima possibile (breve termine) e per questo sono stati usati molti mezzi terapeutici, dagli ultrasuoni al laser, alle ionoforesi, alla tecar, ai farmaci locali e sistemici, alle infiltrazioni, fino alla chirurgia, ma con scarsi risultati.
Le sole onde d’ urto hanno mostrato qualche valore ma il dolore durante il trattamento, la scarsa reperibilità ed il costo elevato ne stanno limitando l’ utilizzo.
Due anni fa un giocatore di basket statunitense mi mostrò un tutore che, su consiglio di uno specialista del suo paese, aveva applicato ogni sera al piede affetto da fascite plantare traendone grande giovamento, lo chiamava “night splint”.
Il meccanismo d’ azione è semplice: la fascia plantare infiammata perde gradualmente la sua elasticità, si irrigidisce, si fibrotizza e diviene sempre più dolente; il night splint pone l’ avampiede in leggera flessione dorsale esercitando così una sorta di allungamento dolce della fascia opponendosi così, almeno durante la notte, alla sua tendenza ad accorciarsi.
Ho convinto una sanitaria ortopedica ad ordinarlo e da allora la consiglio sempre con risultati spesso ottimi, non per niente una recentissima revisione della letteratura sull’argomento ha confermato la pressoché totale inutilità di quasi tutte le terapie tranne onde d’ urto ed appunto night splint!

Posted in traumatologia e rieducazione

7 Responses

  1. bellia rosario

    Molto interessante lo splint, spettabile dottore ha mai provato il bendaggio elastico ?
    Io applico il taping kinesiologico, provi a visitare il mio blog.
    Cordiali saluti, Rosario Bellia
    (fisioterapista della nazionale italiana di pattuinaggioa rotelle corsa)

  2. Germano

    Buona sera,
    mi potrebbe indicareil nome di una ditta in cui lo posso trovare in italia.
    Grazie
    Germano

  3. Massimo

    Salve,
    se mi posso permettere, ho eseguito una tesi per un master di primo livello riguardo alla tendinopatia dell’achilleo e all’utilizzo dell’esercizio eccentrico in un progetto riabilitativo più ampio.
    Credo che l’esercizio eccentrico possa venir bene anche nella fascite plantare.Che ne pensa?

    Saluti

  4. Carlo

    Salve Dr.Del Gobbo,
    questo suo post è molto molto utile.
    Mi è stata diagnosticata una fascite plantare da mesi e mesi ma niente e nessuno è stato in grado ancora di alleviarmi il dolore.
    Sono molto interessato a questi night splint, ma non riesco a trovarli da nessuna parte se non da amazon (e non spediscono in Italia) o da eBay che spediscono ma occorre più di un mese.
    Mi sa consigliare una ditta che lo rivende in Italia, o il nome di un produttore da contattare direttamente?
    Grazie mille,
    Carlo

  5. Giovanni

    Salve Dottore, potrei sapere dove posso acquistare questo night split?
    Grazie

  6. leonardo

    Anche io sto impazzendo per curare una fascite plantare! leggendo e studiando il caso avevo costruito da solo il mio “night split”! Ho ricavato da un pattino in linea uno stivaletto rigido e con degli spessorini di spugna dura aumento a piacere la dorsiflessione!
    sento che funzionano il problema è riuscire a trovare sonno con questa tortura al piede!

  7. Giovanni

    Salve, chi è la sanitaria che lo ha ordinato? Da dove si può comperare? Grazie mille. Sto impazzendo con la mia fascite plantera da oltre un anno e nessuno è in grado di risolvermela. Grazie ancora.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.